Finalmente ci siamo, l’estate è alle porte e spesso con i primi caldi si comincia a cambiare anche l’alimentazione. C’è chi preferisce assumere tanta frutta, chi verdura solo fresca e chi ha un abbassamento del senso di fame. L’organismo va ascoltato, ma è importante che la dieta quotidiana rimanga sempre ben bilanciata in tutti i nutrienti quali carboidrati, proteine, grassi, fibra, vitamine e sali minerali.

Nei mesi più caldi, l’ aumento della sudorazione può causare alcune carenze di nutrienti, soprattutto di Sali minerali, oligoelementi e vitamine che vengono persi attraverso il sudore, acutizzando il senso di affaticamento generale. Il nostro organismo inoltre deve riuscire a mantenere costante la sua temperatura corporea favorendo la vasodilatazione e l’evaporazione ed aumentando la circolazione del sangue nella cute a discapito di quella nel tratto gastrointestinale, provocando così una digestione lenta.

Queste condizioni sottopongono l’organismo a condizioni di stress e per questo si consiglia una dieta con cibi freschi e ben digeribili.

Prima di tutto semplicità. Vanno evitati tutti i cibi pesanti, quelli ricchi in grassi, fritti e molto elaborati perché rallentano ancor di più il processo di digestione. Attenzione però, i grassi non devono mai essere completamente esclusi dalla dieta perché ci danno apporto di alcune sostanze essenziali per la struttura delle membrane cellulari e per il nostro organismo ed inoltre ci permettono di trasportare ed assorbire alcune Vitamine quali A, D, E, K, che altrimenti il nostro organismo non potrebbe utilizzare. Ricordiamoci che miglior condimento da utilizzare è l’olio extravergine d’oliva a crudo.

Evitare inoltre tutti quei cibi pre-confezionati e pre-cotti perché contengono molti grassi e di bassa qualità.

Frutta e verdura sempre. Non devono mai mancare a tavola, tanto in estate quanto in inverno. Sono ricchi di vitamine, Sali minerali, fibra ed acqua. Quest’ultima è fondamentale per l’organismo soprattutto nel periodo estivo. In estate è meglio consumare vegetali crudi perché, oltre ad essere più rinfrescanti, mantengono inalterato tutto il loro prezioso contenuto. Inoltre evitare i cibi caldi in estate aiuta a mantenere costante la temperatura corporea.

Naturalmente è importante variare il più possibile la qualità sia di frutta che di verdura, prestando attenzione in particolar modo al colore, in modo da assicurarsi il maggior numero di vitamine, minerali ed antiossidanti.

Infine, visto che con il caldo il piatto preferito è la classica “Insalatona” vi lascio la ricetta ottimale:

1 PREPARARE UNA BASE con il tipo di insalata che preferite: dalla lattuga all’Iceberg, dalla valeriana alla riccia, potere spaziare come volete.

2 AGGIUNGERE UN’ALTRA VERDURA VERDE come: broccoletti, zucchine, cetrioli ecc..

3 AGGIUNGERE UN PO’ DI COLORE: pomodoro, carote, cipolle, peperoni ecc..

4 DARE UN PO’ DI CROCCANTEZZA con della frutta secca: qualche noce o mandorla ecc..

5 AGGIUNGERE UN FONTE DI PROTEINE: legumi, tonno, mozzarelline, straccetti di pollo, uovo sodo ecc..

6 CONDISCI con aceto, limone, un filo d’olio e sale o come preferisci

Foto da web

Visualizzazioni: 171

Commento

Devi essere membro di Che Schiscia per aggiungere commenti!

Partecipa a Che Schiscia

un'iniziativa di che schiscia

Post sul blog

Per i milanesi la schiscetta di Eataly

Post aggiunto da Luca Greco il 21 Aprile 2015 alle 14:00 0 Commenti

Qualcuno inizia a pensarci! Bella idea...anche se magari per 10 euro vado al bar. Però il cibo dev'essere sicuramente di qualità. Mi piace l'idea che offrano un servizio per le aziende, mi ricorda molto le commedie americane in cui il…

Continua

il risotto

Post aggiunto da Achille il 30 Gennaio 2015 alle 12:24 3 Commenti

Ciao a tutti

ma se volessi portarmi il risotto nella mia schiscetta, avete consigli ?

Non è che diventa mollo e scotto riscaldandosi ? conviene lasciarlo indietro di cottura ? voi schisciatori seriali cosa ne pensate ?

Magari…

Continua

per dormire bene

Post aggiunto da Giulio Mandara il 15 Gennaio 2015 alle 10:30 0 Commenti

Sette "ingredienti" che conciliano il sonno (per rendere meglio al lavoro). Vero che non riguarda direttamente la pausa pranzo (anzi, forse allora è il caso di rimandare queste sette pietanze alla sera) ma riguarda sempre il tema cibo e lavoro! E…

Continua

ne rimarrà solo uno

Post aggiunto da Giulio Mandara il 26 Novembre 2014 alle 13:35 0 Commenti

Sono l'unico rimasto in ufficio con la schiscetta, o almeno ad andare a mangiare staccandomi dalla postazione di lavoro... capita solo a me o l'epoca della schiscetta social vera e non solo virtuale è già finita?

L'esperto consiglia

Attività Recenti

Margherita è ora membro di Che Schiscia
giovedì
Simone Conconi è ora membro di Che Schiscia
8 Nov
Post del blog da Pamela Carbonara
16 Ott
Pamela Carbonara ha pubblicato una foto
16 Ott
Alessia Trabacchin è ora membro di Che Schiscia
16 Ott
Pamela Carbonara hanno cliccato 'Mi è piaciuto' sul profilo di Pamela Carbonara
12 Ott
Post del blog da Pamela Carbonara
12 Ott
Pamela Carbonara è ora membro di Che Schiscia
12 Ott
Lucia è ora membro di Che Schiscia
8 Ott
A Mara piace il post del blog Le origini della "schiscia" di Che Schiscia
5 Ott
Mara è ora membro di Che Schiscia
5 Ott
Mara hanno cliccato 'Mi è piaciuto' sul profilo di Mara
5 Ott

© 2017   Creato da Che Schiscia.   Tecnologia

Badge  |  Segnala un problema  |  Termini del servizio

Web Statistics